Vai ai contenuti

Menu principale:























Street Photography
Fotografie di Salvatore Matarazzo

Qui, libero dai rigori del lavoro, ho trovato la “mia” fotografia, fatta di allegoria e satira, irriverente e quasi grottesca, che esalta la persona protagonista del suo spazio grazie all'uso estremo del flash e a un contatto diretto con il mio soggetto.







Salvatore Matarazzo è un creatore di personaggi di felliniana memoria. La sua fotografia esalta, estremizza dettagli, scava le pelli ed i connotati umani. I soggetti violentemente “flashati” si guadagnano la scena da protagonisti stravolti nelle sembianze umane, trasformati in formidabili maschere sovente consumate e deteriorate dall’implacabile scorrere del tempo.
Il Flash frontale “sparato” in faccia, violento, abbagliante sulla pelle dei soggetti sembra rendere “chiara” l’essenza del personaggio, il suo carattere e la sua storia. Alla stregua di un preciso microscopio la fotografia di Salvatore sembra penetrare molto in profondità oltrepassando le pieghe della carne e della consistenza formale e materica. La “fauna umana” presa in considerazione sembra essere scelta, selezionata secondo caratteristiche e atteggiamenti stravaganti e caricaturali finendo così per risultare  perennemente in spiazzante bilico tra realtà e finzione.
E’ forse l’essere nato e cresciuto in una città come Viareggio che può aver contribuito ad ispirare la ricerca fotografica che Salvatore sta portando avanti da ormai molto tempo; un Carnevale reale, un circo nel quale tutti vogliono essere notati e protagonisti portando in scena ognuno le proprie miserie umane, la propria malinconia e la propria finitezza umana. Un teatro, un enorme e sconfinato teatro a cielo aperto è quello sul quale la fotografia di Salvatore getta la sua intensa e spietata luce. Si tratta infatti  di una luce violenta, improvvisa, scioccante; un vero e proprio colpo a freddo che inonda la persona “prescelta”. Non si tratta di una luce ammaliante, calda, “poetica” funzionale ad una estetica dell’immagine seducente, armonica o romantica ma di uno “sparo” chiarificatore e fulmineo, impertinente, crudo, amaro dal quale nessuno potrà dirsi mai completamente al sicuro.

"...Cammino in strada. Poco importa se in un pomeriggio qualunque o in una giornata di festa, lungo una via del centro o attraverso quartieri di periferia.
Accanto a me scorre l'anima di una città che si nasconde dietro se stessa, fra i volti e i gesti di tutti coloro che parlano, ridono o, semplicemente, vivono quel luogo in quel momento.
Cerco quest'anima e la sua essenza. Cerco l'adrenalina di una contraddizione perfetta. E la trovo in chi mi sorprende raccontando, a modo suo, un piccolo pezzo della nostra storia.
Oggi, per me, la street photography non è più una via di fuga: è l'anima che pervade tutto il mio lavoro...."

Un flash di luce per scoprire quello che siamo realmente. (V.P)

Questo sito  non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della
legge n° 62 del 7.03.2001.

Tutte le immagini presenti su questo sito appartengono ai rispettivi autori
SOSTIENI BESTSELECTED
Torna ai contenuti | Torna al menu