Vai ai contenuti
Filippo ZAMBON




Una metamorfosi  contemporanea; una trasformazione dolorosa e sofferta per diventare quello che veramente ci sentiamo di essere.
La storia fotografica raccontata dal fotografo Filippo Zambon è una storia di libertà, di coraggio e forte determinazione umana; una moderna "fiaba" di autoaffermazione individuale e sociale, una testimonianza di forza e carattere dei nostri tempi.
La lucida volontà della protagonista Jennah V. di documentare la nascita di una nuova persona, di una nuova se stessa tramite la fotografia è testimonianza della sua fortissima determinazione: posso cambiare il mio corpo se questo è ostacolo alla mia felicità e realizzazione, se questo non è in armonia con tutto il mio essere.
In profonda sintonia con il fotografo Jennah V. si lascia così ritrarre nella sua intimità, durante un periodo particolare della sua esistenza nel quale il suo corpo, il suo volto subisce un significativo ed importante cambiamento. Filippo Zambon con estrema sensibilità accompagna Jennah V. in questo delicatissimo percorso standole accanto e soffermando il suo sguardo su molti aspetti significativi della sua vita che fanno entrare direttamente noi spettatori fin dentro la storia, sviluppando un rapporto empatico e di fraterno sostegno con la protagonista.
Uno stile realistico, vero che è il veicolo di una storia sincera, di un cambiamento personale ed esistenziale.
Filippo ci porta così vicino a Jennah V., nella sua casa, nello studio dove lavora, nella stanza d'albergo dopo l'intervento chirurgico, riuscendo quasi a farci entrare nei pensieri e nella sua mente, dandoci la sensazione di riuscire a captare tutte le angoscie, le speranze, i dubbi ed i sogni che popolano la sua interiorità. La fotografia diviene così mezzo per osservare come gli altri ti vedono esteriormente ma forse anche mezzo per far sentire le tue emozioni e sensazioni al mondo esterno. E' così vera e priva di alibi la fotografia di Filippo Zambon  a tal punto  di assumere magicamente le sembianze di  uno speciale "specchio" di autocoscienza e autovalutazione personale utile per una migliore comprensione e accettazione individuale.
(V.P)


"…La prima foto che ho di Jennah risale all'anno 2010 durante la realizzazione di un progetto sul travestitismo. All'epoca Jennah era un uomo che occasionalmente si travestiva da donna. Di tutte le persone che ho fotografato per il progetto Jennah era una delle poche che parlava apertamente della propria bisessualitá. Pochi giorni dopo, reincontrandola nel suo studio, Jennah mi confidò il suo progetto di cambiare sesso e iniziare la cura di ormoni. Mi chiese se volevo fotografare quel periodo della sua vita perchè sentiva il bisogno di creare un diario visivo del suo cambiamento, di vedere attraverso gli occhi degli altri quella trasformazione che aveva progettato tutta la vita.  Le foto che facevo erano per lei materiale importante per capire come il suo corpo si stesse trasformando. Dal gennaio 2012 Jennah é legalmente una donna. In quel periodo tutti i vecchi documenti furono cambiati e i vestiti da uomo sparirono totalmente dal suo armadio. La vecchia immagine di Julius (il suo nome da uome) era definitivamente sparita.  La prima foto che facemmo nel 2012 doveva documentare la nascita di una persona nuova: Jennah V.  Diversamente dal primo ritratto, questo sarebbe stato l'immagine di una "vera" donna senza trucchi. A Jennah la foto non piacque, forse perchè rappresentava la  normalitá della sua trasformazione.
Durante tutto il 2012 ho fotografato la vita privata di Jennah,  documentando la sua lotta per ricreare una difficile normalitá. Nel novembre dello stesso anno l'ho seguita in Tailandia dove si é sottoposta ad una chirurgia facciale totale che ha definitivamente cambiato la sua immagine. Durante la riabilitazione visitavo Jennah due o tre volte a settimana nella sua stanza d'albergo cercando di ritrarre i vari momenti della trasformazione che il suo viso e il suo corpo stavano subendo.  Spesso le reazioni di Jennah alla vista della sua nuova immagine erano tragiche. Spaventata dalle cicatrici e dal gonfiore post-operazione si disperava e pentiva della decisione. In molte occasioni, piangendo, mi confidava di voler cambiare di nuovo la propria immagine. Le ultime immagini del progetto sono state scattate nel 2013 a Helsinki e rappresentano la nuova, trasformata immagine di Jennah V…."




Questo sito  non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della
legge n° 62 del 7.03.2001.

Tutte le immagini presenti su questo sito appartengono ai rispettivi autori
SOSTIENI BESTSELECTED
Torna ai contenuti